>> martedì novembre 10, 2020

Sabato 14 novembre alle ore 10.30 il primo webinar del 2° ciclo di incontri virtuali

Grazie alla partecipazione dei dottori Caterina Mariotti e Lorenzo Nanetti l’appuntamento sarà dedicato all’aggiornamento sulle sperimentazioni di silenziamento genico nella malattia di Huntington

L’appuntamento è sabato 14 novembre alle ore 10.30 con: 

“Aggiornamento sulle sperimentazioni di silenziamento genico nella Malattia di Huntington: un anno di studio con i pazienti” 

a cura della Dr.ssa Caterina Mariotti e del Dr. Lorenzo Nanetti, Medici Neurologi presso l’Unità di Genetica Medica e Neurogenetica della Fondazione IRCCS Istituto Carlo Besta di Milano.

Negli ultimi anni la ricerca clinica per la malattia di Huntington ha portato a sperimentare nuovi tipi di trattamento, che non solo possano attenuare i sintomi, ma che possano rallentare o addirittura arrestarne la progressione, agendo sulle cause primarie della malattia. In questa presentazione, verrà fornito un aggiornamento rispetto alle nuove strategie terapeutiche e alle diverse molecole farmacologiche in corso di sperimentazione. Verrà inoltre illustrata l’esperienza maturata in più di un anno di sperimentazione con i pazienti seguiti presso l’Istituto Besta. Dal 2019 è iniziata una sperimentazione farmacologica randomizzata in doppio-cieco -“GENERATION-HD1”- che ha l’obiettivo di verificare la sicurezza e l’efficacia del farmaco “Tominersen” prodotto dalla casa farmaceutica Roche, in pazienti affetti da malattia di Huntington in fase iniziale. 

Modera l’intervento la Presidente di Huntington Onlus Elisabetta Caletti.  

La partecipazione è libera: è sufficiente collegarsi 10 minuti prima a questo link 👉 https://zoom.us/j/92799410522

Per tutti coloro che si collegano da pc basterà cliccare sul link, da cellulare è possibile che vi venga richiesto di scaricare una Applicazione. Per questa ragione vi consigliamo di provare il collegamento con qualche minuto di anticipo. 

Molti di voi avranno già sentito parlare della piattaforma Zoom per i meeting e le riunioni, dove tutti i partecipanti hanno la possibilità di vedersi e parlarsi, nel caso dei webinar, invece, i partecipanti non possono vedersi tra di loro, ma soltanto assistere agli interventi dei relatori. 

Il nome che vi verrà chiesto di inserire al momento dell’accesso, sarà visibile solo dai relatori. Tutti coloro che preferissero comunque rimanere anonimi, possono inserire il nome Mario Rossi

Tutti coloro che desiderassero farci avere in anticipo le proprie domande, possono compilare questo modulo.