>> mercoledì dicembre 12, 2018

“I racconti dell’Huntington. Voci per non perdersi nel bosco” da dicembre in libreria e online

Nello studio di Maria Corti la sociologa Maria Luppi e lo psicoterapeuta Gianni Del Rio, curatori del libro con il presidente Claudio Mustacchi

In libreria da pochi giorni, il primo libro italiano sull’Huntington che narra le storie di chi ha incontrato la malattia.

Con la nascita di Huntington Onlus – La rete italiana della malattia di Huntington, è maturata l’idea di creare un testo che racconti i vissuti e le esperienze di chi vive ogni giorno sulla propria pelle la malattia, un progetto per mostrare a chi non la conosce, la concretezza e la complessità dell’Huntington e, allo stesso tempo, un gesto culturale per consentire a un numero ampio di malati e famiglie di riconoscersi in un destino comune.

 

Voci. Voci per non perdersi nel bosco. […]. Le voci di questo libro con sensibilità diverse, permettono di sentirci meno soli quando potremmo credere di esserci perduti […]. I racconti sono fatti dalle voci e dagli sguardi, dai silenzi, da parola talvolta smozzicate, talvolta dal pianto, ma anche dalla battuta di spirito e dal sorriso. Voci che parlano dunque dei diversi modi di affrontare una realtà faticosa, giorno per giorno, ma anche delle emozioni provate che scopriamo di condividere, pure nell’unicità di ciascuna storia.”

Questo libro dà voce a tutte le persone che la malattia inevitabilmente coinvolge nel suo decorso: portatori del gene, malati, familiari e caregiver, volontari e professionisti. Una vasta comunità di persone, di diverse regioni d’Italia – dal Nord al Sud del paese – che hanno accettato di condividere la loro storia, che costringe a riposizionarsi verso gli altri, ma prima ancora a ripensare se stessi: ridefinirsi.

Insomma, non ci resta che correre in libreria o compralo on line!