Huntington Onlus celebra il Natale con l’Arcivescovo di Milano

Nel pomeriggio di venerdì 14 dicembre, Huntington Onlus è stata accolta dall’Arcivescovo di Milano, S.E.R Mario Delpini in occasione del Natale, un appuntamento ricco di emozioni, in continuità con l’abbraccio di Papa Francesco a migliaia di persone coinvolte dalla malatti, provenienti da tutto il mondo, nel maggio del 2017.

Mi viene spesso da pensare a che cosa strutturi una città… in un certo senso ciò che c’è al centro qualifica tutta la città e qui a Milano oltre agli affari, al commercio, alla produzione e ai consumi, c’è anche una città che si costituisce intorno a luoghi dove ci si prende cura delle persone, dei malati, o dove si fa ricerca per cercare soluzioni. Questo mi fa pensare che c’è speranza per l’umanità e voi ne siete i testimoni: persone che hanno fatto della cura la propria missione.”

Con queste parole l’Arcivescovo ha rivolto i suoi auguri di Natale alla platea, costituita dalla comunità di Huntington:  insieme alle famiglie e agli amici vicini alla nostra Associazione, c’erano i ricercatori del laboratorio di Biologia delle Cellule Staminali e Farmacologia delle Malattie Neurodegenerative dell’Università degli Studi di Milano, del CNR, medici dell’Istituto neurologico Besta, del Policlinico di Milano, del San Raffaele, del Mario Negri… Tutti legati da un cammino comune che, a partire da esperienze diverse, nella speranza di una cura, si snoda nel lavoro quotidiano di supporto ai malati e alle loro famiglie.

Insieme abbiamo celebrato la cura e la solidarietà con cui lavoriamo ogni giorno, ricordando con l’occasione del Natale anche i malati dell’America Latina, del Venezuela e della Colombia dove ci sono veri e propri epicentri della malattia, che vivono con l’Huntington in situazioni di difficoltà e dei quali abbiamo conosciuto i nomi e le storie, attraverso le parole di Maria Grazia Fusi, che ha avuto l’opportunità di conoscerli nel luglio scorso.

Il pomeriggio si è concluso con un momento di scambio conviviale presso la Fondazione Ambrosianeum: un’occasione speciale per scambiarci di persona gli auguri di Natale.