>> giovedì giugno 13, 2019

Huntington Onlus: il nuovo Consiglio Direttivo

Nel corso dell’Assemblea tenutasi lo scorso 8 giugno, si è provveduto all’elezione del nuovo Consiglio Direttivo in carica per il prossimo esercizio 2019-2022 che risulta così composto: CALETTI Elisabetta, CAPPELLA Anna, DE BLASIO Pasquale, FUSI Maria Grazia, MUSTACCHI Claudio, PONZONI Pierluigi, ZUCCATO Chiara, in continuità con il precedente Direttivo, cui si aggiungono DI PARDO Alba, RIVA Fortunato e VILLA Francesco, che si sono avvicinati nel tempo all’Associazione.

Claudio Mustacchi, presidente uscente, ha salutato l’assemblea con queste parole: “E’ dal 2004 che partecipo alla guida dell’associazione, dapprima in qualità di vicepresidente e dal 2014 come presidente. Uno dei miei obiettivi fin dal principio è stato dare all’associazione una dimensione nazionale. Dopo 15 anni sono felice del risultato raggiunto. Un risultato possibile solo grazie a un lavoro di squadra a cui continuerò a dare il mio contributo come consigliere”.

Il Consiglio Direttivo, assolvendo al compito previsto dallo Statuto, ha nominato Chiara Zuccato nuovo Presidente di Huntington Onlus. Queste le sue prime parole: 

“Nell’intraprendere questo percorso non posso non ricordare il mio primo incontro con le famiglie Huntington. Era il 2000 e Angela Panigada e Tommaso Caraceni mi avevano invitato a partecipare all’Assemblea dei soci dell’allora AICH Milano Onlus: muovevo i primi passi fuori dal laboratorio.
In questi anni ho avuto modo di conoscere tanti di voi, accettando la proposta di Ionne Gamba e Anna Cappella di entrare a far parte dell’Associazione. L’avvicinamento di questi nostri mondi, il raccontare il lavoro della ricerca a malati e familiari, il sentire le loro storie alle prese quotidianamente con la malattia, mi ha permesso di capire quanto sia importante lavorare per una “Comunità Huntington” che metta in rete tutti coloro che se ne occupano, una rete italiana della malattia e non solo.
Alimentare l’incontro tra malati, familiari, caregiver e professionisti è l’obiettivo che ci proponiamo affinché chi è coinvolto dalla malattia possa ottenere supporto e informazioni corrette, precise e puntuali per una gestione più rapida ed efficace. Per un malato di Huntington trovare strutture e personale preparati ai bisogni specifici della malattia è ancora difficile anche se le competenze sono altissime in tutto il nostro Paese. Per questo l’associazione si impegnerà nel dialogo con le istituzioni e i centri clinici di riferimento per migliorare le risposte ai bisogni soprattutto in questo particolare momento di nuove sperimentazioni.

Grazie a Claudio dal quale ricevo il testimone. Grazie ad Anna ed Elisabetta, Pier Luigi e Pasquale e grazie ad Alba, Fortunato e Francesco che entrano con oggi nella squadra del Direttivo. Grazie a Maria Grazia. Sono onorata di questo incarico: non potrò che svolgerlo con passione e impegno, insieme a voi tutti.”

Nel corso del direttivo sono stati eletti inoltre Maria Grazia Fusi Vice Presidente, Pier Luigi Ponzoni TesoriereFortunato Riva Segretario.

I Consiglieri neoeletti proseguiranno nel lavoro d’informazione e sensibilizzazione delle istituzioni e della società civile per attivare e diffondere buone prassi di presa in carico e gestione della malattia; di rete sul territorio nazionale per promuovere la nascita di sedi dell’associazione che possano aggregare le famiglie coinvolte dalla malattia e i professionisti della cura e del sistema socio-assistenziale; di implementazione dei servizi per rispondere ai bisogni che la malattia genera nella famiglia con ripercussioni personali, relazionali e professionali.

Buon lavoro a tutti!