Non basta fare del bene, bisogna farlo bene (Diderot)

Sabato 10 novembre, Huntington Onlus ha ricevuto da Regione Lombardia il premio #maisoli per la sua capacità di rispondere con cura ai bisogni dei più fragili, facendo in modo che chi si confronta ogni giorno con la malattia non si senta più solo.  Perché – come ha sottolineato Cesare Cadeo, conduttore della mattinata presso l’Auditorium Giovanni Testori – solo chi ha avuto una malattia sa cosa vuol dire la solitudine.

“Le associazioni rappresentano un esempio per la nostra società. Dobbiamo ingrossare le file di questo esercito del bene che è il vero motore della Regione e dell’Italia.” – ha dichiarato Giulio Gallera, Assessore regionale al Welfare.

Nel corso della mattinata tra momenti di riflessione, risate e rappresentazioni artistiche, sono state premiate tutte le Associazioni che sono state segnalate da alcuni enti del territorio per l’impegno dimostrato nel lavoro di accompagnamento e cura delle persone in difficoltà. La candidatura è passata poi  al vaglio di una commissione di esperti del Terzo Settore.

È stato un onore per me ritirare questo premio, rappresentato da una riproduzione della “Stele della Solidarietà” di Ilaria Beretta, perché accanto al lavoro di cura che, come recita lo slogan di Huntington Onlus, è nel nostro DNA, uno degli obiettivi primari dell’Associazione è catturare l’attenzione delle Istituzioni affinché venga fatta luce su questa malattia rara e poco conosciuta che ancora oggi è causa di stigma all’interno della società.” – Claudio Mustacchi, Presidente Huntington Onlus