La cura: un percorso che parte dall’accoglienza e dalla condivisione dei saperi

Mettendo a fattor comune le reciproche esperienze, nella consapevolezza condivisa della complessità della malattia e delle sue implicazioni, con la volontà di attivare buone prassi di presa in carico del malato e della sua famiglia, Huntington Onlus e la Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta hanno scelto di cooperare all’interno di un progetto dal titolo “La cura: un percorso che parte dall’accoglienza e dalla condivisione dei saperi”.

Le due realtà hanno deciso di lavorare insieme sul tema delle prassi di Accoglienza e Orientamento presso il Centro tanto che è oggi:

  • operativo un numero di telefono unico – 348.0178714 – al quale ci si può rivolgere dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 16, con maggiore continuità rispetto al passato.

Il servizio si differenzia da quello amministrativo del Centro Unico Prenotazioni CUP per la volontà di “accogliere” il malato e il familiare che si avvicinano alla Struttura, con i loro bisogno di supporto e informazioni, nonché di prenotazione della prima visita.

  • attivo un coordinamento tra gli operatori dell’Istituto Besta e lo staff di Huntington Onlus, per condividere sistematicamente conoscenze e competenze, così da fornire al malato e a coloro che con lui o lei vivono la malattia, risorse e soluzioni a livello territoriale, valorizzando le offerte e le strutture esistenti e più vicine al domicilio dei pazienti, nonché, laddove necessario un accompagnamento psicosociale mediante i servizi dell’Associazione.

L’obiettivo di questo progetto pilota, sostenuto anche dalla Fondazione Cariplo, è quello di sperimentare modalità e tempistiche per il miglioramento dell’accoglienza e favorire la presa in carico nel percorso di cura: saranno effettuate valutazioni in itinere, così da poter apportare modifiche e integrazioni delle procedure in essere e conseguentemente, incrementare la capacità di rispondere ai bisogni e problemi delle famiglie.